• Home
  • Penale
  • Omesso versamento ritenute previdenziali: precisazione della Cassazione 

Omesso versamento ritenute previdenziali: precisazione della Cassazione 


In tema di omesso versamento delle ritenute previdenziali e assistenziali, al fine di accertare il superamento della soglia di punibilità di euro 10.000 annui (introdotta dall’art. 3, comma sesto, del d.lgs. 15 gennaio 2016, n. 8), l’ammontare delle ritenute omesse deve essere verificato in riferimento al momento in cui le obbligazioni rimaste inadempiute sono sorte, a prescindere dal termine di scadenza previsto per il versamento, che rileva esclusivamente ai fini della individuazione del momento consumativo del reato.

Lo ha stabilito la Cassazione Terza Sezione Penale con sentenza n 22140 pubblicata l’8.5.2017 (clicca qui per la motivazione sul sito della Cassazione)

Share