Vaccinazione antiepatite A: si pronuncerà la Consulta

Corte di Cassazione Sezione Lavoro Ordinanza interlocutoria n. 25697 del 11/10/2019 VACCINAZIONE ANTIEPATITE A – TRATTAMENTO SANITARIO NON OBBLIGATORIO MA RACCOMANDATO – DIRITTO ALL’INDENNIZZO EX L. N. 210 DEL 1992 – ESCLUSIONE – QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE – RILEVANZA E NON MANIFESTA INFONDATEZZA. La Sezione Lavoro ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, della l. n. 210 del 1992, in riferimento agli artt. 2, 3 e 32 Cost., nella parte in cui non prevede che il diritto all’indennizzo, istituito e regolato dalla Continue reading →
Share

Licenziamento, reintegra e maturazione delle ferie.

La Sezione Lavoro della Cassazione con sentenza n. 451 del 10.01.2019 ha sollevato questione pregiudiziale diretta ad accertare se l’art. 7 par. 2 della direttiva n. 88 del 2003 e l’art. 31 p. 2 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea debbano essere interpretati nel senso che ostino a disposizioni o prassi nazionali in base alle quali, cessato il rapporto di lavoro, non sia dovuto il diritto al pagamento dell’indennità sostitutiva delle ferie e permessi per festività soppresse, maturate e non godute, per fatto imputabile Continue reading → Continue reading →
Share

Licenziamento e ferie non godute

Corte di Cassazione Sezione Lavoro Sentenza n. 451 del 10/01/2019 LAVORO SUBORDINATO – LICENZIAMENTO INDIVIDUALE – RISARCIMENTO DEL DANNO – INDENNITÀ SOSTITUTIVA DELLE FERIE NON GODUTE – QUESTIONE DI PREGIUDIZIALITÀ EX ART. 267 TFUE. La Sezione Lavoro ha sollevato questione pregiudiziale diretta ad accertare se l’art. 7 par. 2 della direttiva n. 88 del 2003 e l’art. 31 p. 2 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea debbano essere interpretati nel senso che ostino a disposizioni o prassi nazionali in base alle quali, cessato il Continue reading →
Share

Domanda amministrativa di prestazione INAIL: interrompe la prescrizione?

Cassazione Sezione Lavoro ordinanza 5015 del 08/06/2018 Previdenza sociale INDENNIZZI INAIL – PRESCRIZIONE TRIENNALE BREVE EX ART. 112 DEL T.U. – DOMANDA AMMINISTRATIVA – EFFICACIA INTERRUTTIVA – PERMANENZA O MENO FINO ALL’ESITO DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO. La Sez. Lavoro della Cassazione con ordinanza 5015 dell’8.6.2018 ha trasmesso gli atti al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sez. Unite della risoluzione del contrasto sulla questione, ritenuta anche di massima di particolare importanza, se alla domanda amministrativa di prestazioni INAIL vada riconosciuto, oltre l’effetto sospensivo per complessivi centocinquanta Continue reading →
Share

Licenziamento e periodo di comporto.

II licenziamento intimato per il perdurare delle assenze per malattia od infortunio del lavoratore, ma prima del superamento del periodo massimo di comporto fissato dal c.c.n.l. o, in difetto, dagli usi o secondo equità, è nullo per violazione dell’art. 2110, comma 2, c.c.. Questo è quanto stabilito dalla Cassazione a Sezioni Unite con sentenza n. 12568 del 22.05.2018. Clicca qui per leggerla sul sito della Corte di Cassazione
Share

Omesso versamento ritenute previdenziali: pronuncia delle Sezioni Unite

Le Sezioni Unite della Corte di cassazione hanno affermato che, in tema di omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali operate dal datore di lavoro sulle retribuzioni dei dipendenti, l’importo complessivo superiore ad euro 10.000 annui, rilevante ai fini del raggiungimento della soglia di punibilità, deve essere individuato con riferimento alle mensilità di scadenza dei versamenti contributivi (periodo 16 gennaio- 16 dicembre, relativo alle retribuzioni corrisposte, rispettivamente, nel dicembre dell’anno precedente e nel novembre dell’anno in corso). Trattasi della sentenza n. 10424/2018: clicca qui per Continue reading →
Share