Monthly Archives: Dicembre 2019

Incidente in area privata: opera la copertura assicurativa per la R.C. auto?

L’art. 122 del codice delle assicurazioni private prevede che “1. I veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate se non siano coperti dall’assicurazione per la responsabilità civile verso i terzi prevista dall’articolo 2054 del codice civile e dall’articolo 91, comma 2, del codice della strada…………”. La giurisprudenza si é a lungo occupata della portata della locuzione  di “su strade di uso pubblico Continue reading →
Share

Assicurazione sulla vita a favore degli “eredi legittimi”

La Sezione III della Cassazione ha rimesso all’esame del Primo Presidente, per la valutazione dell’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della S.C., le seguenti questioni, oggetto di contrasto nella giurisprudenza di legittimità: – se, in materia di assicurazione sulla vita in favore di un terzo, l’espressione “legittimi eredi”, ove presente nel contratto, sia meramente descrittiva di coloro che, in astratto, rivestono la qualità di eredi legittimi o si riferisca, invece, agli effettivi destinatari dell’eredità; – se la designazione degli eredi in sede testamentaria possa interferire, in Continue reading → Continue reading →
Share

Responsabilità del gestore delle piste da sci.

In tema di colpa omissiva, la Terza sezione ha affermato che il gestore della pista da sci, ai sensi dell’art. 3 della legge 24 dicembre 2003, n. 363, ha l’obbligo, non delegabile a terzi, di provvedere all’iniziale valutazione di tutti i rischi connessi all’esercizio della pista medesima con il massimo grado di specificità, essendo estendibile a detta materia, per identità di ratio, la regola espressa in tema di sicurezza sul lavoro dall’art. 17, comma 1, del d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81. (Fattispecie in tema Continue reading →
Share

Atti dei fascicoli di parte: chi può ottenerli.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Campania Sezione Prima ha di recente riaffermato il principio per cui mentre i provvedimenti del Giudice sono acquisibili da chiunque, la stessa regola non vale per gli atti dei fascicoli di parte che possono essere ottenuti solo da chi sia parte del processo. E’ l’ordinanza n. 5701/2019 del 4.12.2019. Ecco il link per leggere l’ordinanza Ecco il passo rilevante della motivazione: “Quanto alla disciplina applicabile all’ “accesso” agli atti del (di un) fascicolo d’ufficio, ritiene il Collegio che debba Continue reading →
Share

Giudici ausiliari di appello

La Terza Sezione civile ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale degli artt. 62 ss. d.l. 21 giugno 2013, n. 69, convertito dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, nella parte in cui istituiscono i giudici ausiliari d’appello e prevedono l’assegnazione di tali giudici onorari all’esercizio di funzioni giurisdizionali in organi collegiali, per contrasto con gli artt. 106, comma 2, Cost. («La legge sull’ordinamento giudiziario può ammettere la nomina, anche elettiva, di magistrati onorari per tutte le funzioni attribuite a Continue reading →
Share

Imputato minorenne: non si applica l’art. 131 bis c.p.p.

La Seconda sezione Penale della Cassazione ha affermato che, nel processo a carico di imputati minori, non trova applicazione la previsione dell’art. 131-bis cod. pen., in quanto la materia è già regolata dall’art. 27 del d.P.R. 22 settembre 1988, n. 488, norma avente carattere di legge penale speciale. Si tratta della sentenza n. 49494 / 2019 (ud. 11/09/2019 – deposito del 05/12/2019).
Share

Attribuzione di procedimenti al tribunale monocratico o collegiale per ragione di connessione

Corte di Cassazione Sezioni Unite Penali Sentenza del 18/04/2019, pubblicata il 29/11/2019, n. 48590 Attribuzione di procedimenti al tribunale monocratico o collegiale per ragione di connessione – Momento di determinazione degli effetti della connessione – Rinvio a giudizio – Conseguenze. Le Sezioni Unite hanno affermato che l’attribuzione del procedimento alla cognizione del tribunale in composizione monocratica o collegiale, determinata da ragioni di connessione, va valutata con riferimento al momento in cui ha luogo il rinvio a giudizio sicché, qualora in udienza preliminare venga meno il Continue reading →
Share