• Home
  • 2019
  • Ottobre
  • 03

L’azione surrogatoria non è esperibile davanti al TAR

Un avvocato agisce con ricorso per ottemperanza per costringere l’amministrazione a versare una somma alla sua assistita – di cui è creditore per vari titoli -.

L’Avvocatura dello Stato ha eccepito l’inammissibilità della domanda per il carattere personalissimo del diritto di credito vantato dalla signora.

Il TAR di Trento con sentenza n. 113/2019 pubblicata il 30.09.2019 ha respinto la domanda ritenendo l’esperimento dell’azione surrogatoria incompatibile con il giudizio amministrativo.

Read More

Share